Aldo Cazzullo: “Le donne erediteranno la terra”

immagine-3-libro

Titolo molto significativo e deciso, che aggiunge un valido contributo al dibattito in corso sulla rivoluzione femminile e su quelli che sono i punti di partenza per improntarla. «Le donne erediteranno la terra e qui vi spiego perché…Lo faranno perché «sono le più attrezzate a prevenire i grandi rischi e a cogliere le grandi opportunità che abbiamo di fronte».

Così Aldo Cazzullo, giornalista del Corriere della Sera, sintetizza in poche righe il suo ultimo lavoro,volume in cui racconta storie di donne discriminate in un Paese ancora maschilista, Paese che tuttavia sta cambiando e definisce le ragazze moderne “generazione Hermione”cioè multitasking, pronte per il nostro secolo, quello del sorpasso, in cui tale essere non costituisce più segno di stupore e cominciano a prendere potere, con evidenti dimostrazioni; in virtù delle loro attitudini sonoconsapevoli di avere una marcia in più degli uomini, i quali per altrettanta coscienza hanno al contrario sempre più paura della loro libertà.

Il libro è’ stato presentato a Montecitorio, con la presenza del Presidente della Camera Boldrini e del ministro Boschi, dimostratesi molto in sintonia umana sull’argomento. In particolare, il ministro Boschi ha sottolineato l’importanza di un’educazione maschile al rispetto delle donne che prenda le mosse dalle madri, che educano i figli senza rinunciare al lavoro, anzi essendone agevolate dai progressi compiuti dal Governo in termini di detassazione e norme.

Follow by Email
Facebook
Twitter