Montecitorio: in mostra il Vo(l)to della donna che vota

Dare un volto alla donna che vota. In estrema sintesi questo racconta e descrive la mostra intitolata Vo(l)to di Donna, ideata per celebrare i 70 anni del voto alle donne italiane e allestita fino al 18 gennaio 2017 alla Sala della Regina di Palazzo Montecitorio. Era infatti il 10 marzo 1946 quando veniva emanato il Leggi di piùMontecitorio: in mostra il Vo(l)to della donna che vota[…]

Prima vittoria per le donne nella battaglia verso l’automatismo del doppio cognome

L’8 novembre 2016 la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità della norma che prevede l’automatica attribuzione del cognome paterno al figlio legittimo, in presenza di una diversa volontà dei genitori. Al momento tale pronuncia no produce ancora alcun effetto, né stabilisce il criterio di attribuzione dei doppi cognomi, con apposito regolamento, tuttavia ha sollevato un interessante Leggi di piùPrima vittoria per le donne nella battaglia verso l’automatismo del doppio cognome[…]

Possiamo farcela: la vittoria di una donna coraggiosa​

Si torna a parlare, in occasione della giornata antiviolenza sulle donne, celebrata il 25 novembre scorso, del libro “Io ci sono”, curato da Giusy Fasano, edito da Rizzoli nel 2015, riconoscendo all’autrice un impegno di carattere sociale. Lucia Annibali -l’avvocatessa di Pesaro sfregiata con l’acido nel 2013da uno sconosciuto ma il cui mandate si scoprì Leggi di piùPossiamo farcela: la vittoria di una donna coraggiosa​[…]

”Non una di meno”: in piazza contro la violenza sulle donne

    In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ricorrenteil 25 novembre, si è svolta a Roma sabato 26 novembre la manifestazione “Non una di meno”, con corteo partito da Piazza della Repubblica e conclusosi a Piazza San Giovanni. Promossa da centri antiviolenza, Case delle donne, Istituzione e vari enti, Leggi di più”Non una di meno”: in piazza contro la violenza sulle donne[…]

Aldo Cazzullo: “Le donne erediteranno la terra”

Titolo molto significativo e deciso, che aggiunge un valido contributo al dibattito in corso sulla rivoluzione femminile e su quelli che sono i punti di partenza per improntarla. «Le donne erediteranno la terra e qui vi spiego perché…Lo faranno perché «sono le più attrezzate a prevenire i grandi rischi e a cogliere le grandi opportunità Leggi di piùAldo Cazzullo: “Le donne erediteranno la terra”[…]

Stati generali delle donne: presentato il “patto” che cambierà il futuro

Lo scorso 16 novembre la Presidente della Camera Laura Boldrini ha comunicato ufficialmente l’accettazione di una votazione fuori dalla quota riservata ai gruppi, i 12 emendamenti al ddl Bilancio 2017 presentati dall’Intergruppo per le donne, i diritti e le pari opportunità. Questo riconoscimento assume grande importanza per la valorizzazione del costante lavoro delle donne deputate Leggi di piùStati generali delle donne: presentato il “patto” che cambierà il futuro[…]