10 novembre 2016

Chi siamo

L’Associazione “I WOMAN” nasce con l’obiettivo di fornire sostegno alle donne per migliorarne la condizione famigliare, lavorativa, sociale e personale. Si pone come interlocutore tra società, associazioni ed istituzioni per la difesa dei diritti.

Le donne, come noto, sono state indiscusse protagoniste dello sviluppo industriale dei primi anni del ‘900, della lotta di liberazione e della fondazione della Repubblica, della ricostruzione industriale e dei movimenti degli anni ’70, fino alle recenti vicende che hanno investito quei temi eticamente più sensibili, dall’aborto alla fecondazione assistita, alla dignità nelle immagini pubblicitarie. Un cammino che è durato un secolo, un cammino difficilissimo, pieno di ostacoli quasi insormontabili. Nonostante ciò, si sono registrate fondamentali conquiste che oggi le donne vivono come evidenti e naturali; ma non è per tutte così, molte donne ancora oggi non beneficiano di tali diritti.

Nel nostro Paese, ad esempio, persino il linguaggio è utilizzato ancora in modo “discriminatorio”, continuando a veicolare pregiudizi e stereotipi che trasmettono contenuti culturali e rappresentazioni delle donne legate ai ruoli tradizionali e rendendo perciò difficoltoso il percorso di rimozione degli stereotipi di genere.

Ingiustizie e discriminazioni sono ancora molto diffuse, talvolta aggrappate a salde radici culturali, talaltra consolidate da strutture o sistemi sociali che marginalizzano le donne nella vita culturale, economica, sociale e politica, sia in Italia che in molti altri Paesi del mondo.

IL LOGO DI I WOMAN

Nel logo dell’associazione I Woman spiccano in primo piano la lettera I e O che simboleggiano l’IO perché, per aiutare gli altri, bisogna partire da se stessi, costruendo il proprio carattere e trasformando le debolezze in punti di forza. In basso a destra si legge bene la parola Man che compone I Woman. È stata messa in risalto proprio per sottolineare l’importanza della sintonia tra le donne e gli uomini, necessaria per rendere la società paritaria. Dietro le lettere, sono visibili i petali di un fiore, ognuno di un colore diverso, a simboleggiare le tante sfumature che caratterizzano le donne. Come sottotitolo si è scelto: “è il momento del noi”, perché non è arrivato solo il momento della vera emancipazione delle donne, ma è il momento che ci si accorga che la parità è valore a cui tutti dovrebbero tendere, intraprendo un percorso, uomini e donne insieme.