23 novembre 2016

Salute e Maternità

 
salute-maternita
 
Il documento “Al riparo dalla tempesta. Un’agenda innovativa per donne e ragazze, in un mondo in continua emergenza”, redatto da UNFPA4 sullo stato della popolazione nel mondo 2015, richiama immediatamente all’attualità di questi giorni, ai milioni di persone che fuggono da cataclismi e conflitti varcando confini tra innumerevoli difficoltà. Sono oltre 100 milioni le persone che hanno bisogno di assistenza umanitaria attualmente nel mondo, secondo gli ultimi dati forniti da UNFPA, di queste circa 26 milioni sono donne e ragazze. Mai, dalla seconda guerra mondiale, si era raggiunta una cifra così alta. Ha affermato Giulia Vallese, rappresentante UNFPA in Nepal: “Tre quinti del totale delle morti materne si verificano nei paesi cosiddetti fragili, a causa di un conflitto o una catastrofe naturale, in tali aree gravidanza e parto uccidono giornalmente una media di 507 donne”.
 
L’Associazione si batterà strenuamente col precipuo fine di richiamare governi e organizzazioni affinché venga sempre garantito il diritto alla salute di donne e ragazze, specialmente quella sessuale e riproduttiva.
 
Dobbiamo fare in modo che i bisogni delle donne non vengano più relegati in fondo alla lista di priorità, ma che siano posti al centro dei piani di governo e delle iniziative parlamentari.