23 novembre 2016

Salute

salute-maternita

Prevenzione è la parola d’ordine. Il nostro compito è di informare rispetto al lavoro di associazioni ed istituti, impegnati ogni giorno in questa battaglia.

Tutelare la salute della donna significa tutelare la salute dell’intera comunità. La promozione della salute delle donne contribuisce al miglioramento dello Stato di Salute di tutta la popolazione ed è una misura della qualità, dell’efficacia e dell’equità del sistema sanitario.

Questo è quanto si legge sul sito della Giornata Nazionale della Salute della donna (che si celebra ogni anno il 22 aprile), promossa dal Ministero della Salute che appoggia iniziative di sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale.

Anche il sito del Ministero della Salute dedica una sezione allo sportello donne.

In prima linea, invece, nella Prevenzione per la lotta ai tumori al seno l’associazione internazionale Susan G. Komen, presente anche in Italia. A contraddistinguere la Komen è il fiocco rosa, simbolo della Prevenzione al tumore.

L’evento simbolo è la Race for the Cure, organizzata in un importante Villaggio che ospita iniziative dedicate alla salute, allo sport e al benessere, dentro il quale si trova il Villaggio della Salute, unicum internazionale di offerta gratuita di consulenze specialistiche.

Emozionante la tradizionale corsa di 5 km e passeggiata di 2 km di tutte le donne con maglie e cappellini rosa; Madrina della manifestazione è l’attrice Maria Grazia Cucinotta, che presta generosamente il suo volto e la sua voce per le tante iniziative di promozione dell’evento insieme con la testimonial delle Donne in Rosa, l’attrice Rosanna Banfi.

Un grande lavoro ha svolto sulla ricerca e sulla prevenzione delle malattie, anche femminili la Fondazione Umberto Veronesi.

Tra le malattie femminili più diffuse vi è l’Endometriosi, cioè la presenza di endometrio e stroma di endometrio al di fuori della cavità uterina in altre zone del corpo femminile, normalmente nella pelvi che può portare anche a causare la sterilità femminile o la difficoltà di concepire figli.

Per questo motivo, è una malattia che è necessario riconoscere e curare tempestivamente. Tra gli enti che si occupano del tema il Centro Italiano e la Fondazione Endometriosi.