Prima condanna per bullismo confermata in Cassazione

  Per la prima volta viene confermata una condanna per il fenomeno del bullismo. La denuncia è partita da uno studente di Napoli che, a causa delle molestie, è stato costretto a trasferirsi in Piemonte. I condannati, compagni di classe della vittima, sono quattro. Per saperne di più: L’Avvenire

Blue Whale, contrastare il gioco del suicidio

    La Direttrice dell’Associazione I Woman ha accolto con grande interesse l’invito del prof. Stefano Callipo (responsabile Centro prevenzione del rischio suicidario di Roma e Firenze) a promuovere e moderare un confronto sul fenomeno del blue whale, il cosiddetto gioco del suicidio che si sta diffondendo in maniera molto preoccupante tra gli adolescenti. Ne Leggi di piùBlue Whale, contrastare il gioco del suicidio[…]

Il valore sottostimato delle donne

  Se sei una donna, vivi in Italia e stai leggendo questo intervento, hai il 50% delle possibilità di non avere un lavoro. Non è una provocazione, ma un dato ufficiale ormai tristemente noto, seppur ignorato silenziosamente dall’opinione pubblica del nostro Paese. Gli ultimi dati Istat (maggio 2017) ci rappresentano un quadro allarmante: in Italia Leggi di piùIl valore sottostimato delle donne[…]

Race for the Cure 2017

  La tre giorni di salute, sport e benessere per la lotta ai tumori al seno si conclude domenica 21 maggio al Circo Massimo con l’annuale maratona. Per saperne di più: Race For The Cure  

Gravidanza, certificato all’Inps esclusivamente online

A partire dal prossimo agosto l’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale riceverà i certificati di gravidanza solo per via telematica ed il sistema cartaceo non potrà più essere utilizzato. Per saperne di più: Il Punto Pensioni e Lavoro

Firenze. contratto a tempo indeterminato a donna incinta

In gravidanza a fine contratto, viene assunta a tempo indeterminato da un datore di lavoro marocchino (arrivato vent’anni fa in Italia con un barcone). Un bellissima storia di opportunità ed integrazione.   Per saperne di più: Corriere della Sera

Onu contro l’Italia sulla questione dell’aborto

Stando agli ultimi dati del Ministero della Salute, i ginecologi obiettori, che si oppongono all’interruzione volontaria della gravidanza prevista dalla legge 194, in Italia sono circa il 70% Per saperne di più: Il fatto quotidiano